Questione di dinamica

  • Scritto da C.S
  • Hits: 702

Nella seconda metà del XX secolo si sviluppò in Francia una corrente di studi etnologici che si poneva in una prospettiva completamente diversa rispetto all'etnologia tradizionale. In seguito all’espansione coloniale e la trasformazione delle società tradizionali africane, le migrazioni, la nascita di culti sincretici, divennero d'obbligo alcuni interrogativi. Prima di tutto l’'antropologia non poteva piu considerare i propri oggetti come avulsi dalla storia, come erano stati i sistemi di pensiero studiati da Griaule. Nell'analisi delle società doveva esserci un certo dinamismo che portasse cioè a cogliere tali società come frutto di trasformazioni sociali, storiche, con i propri movimenti e le proprie contraddizioni che portavano a modificazioni strutturali.  Georges Balandier coniò l'espressione situazione coloniale per mettere a fuoco il rapporto tra le società tradizionali e quella occidentale, nello specifico intendeva il dominio imposto da una minoranza straniera culturalmente diversa ad una maggioranza autoctona inferiore sul piano materiale; il contatto tra due società eterogenee: una civiltà economicamente forte e tecnologicamente avanzata e una civiltà lenta, economicamente arretrata, con un credo generalmente non-cristiano. Nonostante questo, ogni società, specialmente quelle tradizionali, sono sottoposte a due tipi di dinamica: una interna e una esterna. La prima per sottolineare come ciascuna società sia in grado di autotrasformarsi sulla base delle proprie contraddizioni interne e conflitti. La seconda per indicare come ogni società e specialmente quelle tradizionali siano soggette, sotto la pressione di forze sociali esterne, a rimodellare le proprie istituzioni e le proprie credenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Contatti

+039 0516951101
 
redazione@ilcastellano.net

 

 

        Coming soon

 

I contenuti pubblicati in queste pagine sono protetti dalla normativa vigente in materia di tutela del diritto d'autore, legge 633/1941 e successive modifiche ed integrazioni.
È vietata per qualsiasi fine o utilizzo, la riproduzione integrale su internet e su qualsiasi altro supporto cartaceo e/o digitale senza la preventiva autorizzazione.
Immagini, grafici e testi, in originale, riprodotti o tradotti, appartengono ai rispettivi proprietari.

Newsletter

Mantieniti in contatto con noi. Vuoi rimanere aggiornato sulle offerte e novità de il Castellano.net? Iscriviti alla nostra newsletter!